Ritratto Bensasson2_ph.Carlo Romano.jpg

 ph. Carlo Romano

BIO

 

Giulio Bensasson (Roma, 1990) vive e lavora a Roma, dove ha a conseguito il diploma in Pittura e il diploma specialistico in Scultura e nuove tecnologie applicate allo spazio presso l’Accademia di Belle Arti.
La sua pratica artistica si sviluppa principalmente attraverso il linguaggio scultoreo e l’installazione. Tra i soggetti al centro del lavoro, il tempo è elemento primario presente in molte sue opere, materiale espressivo attraverso il quale indaga il trasformarsi della materia e i processi aleatori che vi si manifestano.

Tra le mostre personali: LOSING CONTROL, a cura di Francesca Ceccherini, Fondazione Pastificio Cerere, Roma 2021; Unique, a cura di Saverio Verini, SpazioSERRA, Milano 2021; In corpore mortali, a cura di Ovidio Leuce, Friche space, Cluj Napoca 2021.
Tra le mostre collettive: Life lines, a cura di Roger M. Buergel e Francesca Ceccherini, Johann Jacobs Museum, Zurigo 2021; Now and forward pt.II, emerging artists in Rome, an expanding field, a cura di Shara Wasser- man e Tiziana Musi, Temple Gallery, Roma 2019; Mirabilum archiva, a cura di Giorgia Gastaldon, Castello di San Vito al Tagliamento 2017-2018.

Nel 2020 il Talent Prize gli ha riconosciuto una menzione speciale e nel 2022 vince il primo Premio CONAI.

SELECTED EXHIBITIONS

 

Solo Show

-LOSING CONTROL, a cura di Francesca Ceccherini, Fondazione Pastificio Cerere, Roma, 2021

-In corpore mortali, a cura di Ovidiu Leuce, Centrul de interes, Cluj-Napoca, 2021
-UNIQUE, a cura di Saverio Verini, spazioSERRA, Milano, 2021

 

Group show

-Invito a Palazzo. Mecenatismi, a cura di Ludovico Pratesi e Marco Bassan, Palazzo Ducale, Tagliacozzo, 2022

-Arte circolare, a cura di Ludovico Pratesi e Marco Bassan, Spazio Taverna, Roma, 2022

-Genetica della forma, a cura di Davide Silvioli, Palazzo Collicola, Spoleto, 2021

-Materia Effimera, a cura di Valentina Gioia Levy, Label201, Roma, 2021
-Life lines, a cura di Roger M. Buergel e Francesca Ceccherini, Johann Jacobs Museum, Zurigo, 2021
-Don’t try this at home, a cura di Fabiana Di Cuonzo e Michele Resta, Antilia Gallery, 2020
-Now and forward pt.II, emerging artists in Rome, an expanding field, a cura di Shara Wasser- man e Tiziana Musi, Temple Gallery, Roma, 2019
-Dove l’acqua riposa, a cura di Fabrizio Pizzuto, spazio T24, Roma, 2018
-AIR4, a cura di Piera Ravnikar, Galleria Ravnikar, Ljubljana, Slovenia,2018
-Mirabilum archiva, a cura di Giorgia Gastaldon, Castello di San Vito al Tagliamento, 2017-2018 -Plantarium, a cura di Daniel Buso e Manuela Enna, Casa dei Carraresi, Treviso, 2016 -Restituzione pubblica del workshop con Fabrizio Corneli, galleria Il Ponte, Firenze, 2016 -Restituzione pubblica del workshop con Alfredo Pirri, Casa al bosco, Donnini (FI), 2016

-Uscita d’emergenza, a cura del gruppo Whart, MACRO Testaccio, Roma, 2015

-Rhode Island School of Design EHP & young italian artists, a cura di Ezio Genovesi e Piero Pala, Palazzetto Cenci, Roma, 2014

-L’immagine insepolta, a cura di Giancarlo Carpi e Marcello Di Donato, Galleria Hybrida Contem- poranea, Roma, 2014

-SE, a cura di Roberto D’onorio e Vania Caruso, Galleria 291 est, Roma, 2013

 

Awards, residency and workshop

-Vincitore del primo Premio CONAI, 2022

-III classificato al Talent Prize 2020 indetto da INSIDEART
-Residenza MACRO, via Nizza, Roma, Giugno 2019
-Residenza Casa al bosco + Workshop con Alfredo Pirri, organizzata da A>Rete, Donnini, FI, 2016
-Workshop con Fabrizio Corneli, organizzato da A>Rete, galleria Il Ponte, Firenze, 2016